Primo piano

Disagi insostenibili per la stazione di Santa Palomba

Continuano ad essere insostenibili i disagi generati dalla grave situazione in cui versa la stazione di Santa Palomba. I lavoratori pendolari ed i viaggiatori costretti a percorrere quella tratta ferroviaria, da sempre super affollata e strutturalmente ...

Leggi tutto...

Un appello e una grande manifestazione per difendere il lavoro e la democrazia

“Uno schiaffo alla democrazia”, così la CGIL ha definito il decreto correttivo dei conti pubblici, la cosiddetta manovrina, che di fatto reintrodurrebbe i ...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

Chi siamo

La Cgil–Camera del Lavoro Territoriale del Comprensorio Roma Sud-Pomezia-Castelli interessa un vasto territorio, con sedi distribuite su un'area che, a partire dal VII Municipio di Roma, include Ciampino e la zona dei Castelli Romani, dei Monti Prenestini, di Colleferro e la Valle del Sacco, Pomezia e litorale di Anzio e Nettuno. La sede della CdLT del Comprensorio è a Pomezia in  Piazza Bellini, 14.
Su tutto il territorio le sedi della Cgil-Cdlt sono anche sedi di servizi fondamentali per lavoratori e lavoratrici, pensionati/e e cittadini, quali Inca, CAAF, Ufficio Vertenze, Sportello legale civile, Ufficio Migranti.
L’importanza, il ruolo e le competenze delle Camere del Lavoro sono ben delineate nell’Articolo 10 dello Statuto della Cgil, che riportiamo: “La Camera del Lavoro, territoriale o metropolitana, comprende le organizzazioni sindacali della CGIL esistenti nell’ambito del territorio sindacale. I sindacati locali fanno parte della Camera del Lavoro, territoriale o metropolitana, attraverso il rispettivo sindacato territoriale.
La Camera del Lavoro, territoriale o metropolitana:
a) dirige e coordina l’azione sindacale del territorio;
b) promuove e gestisce le vertenzialità territoriali su temi di interesse generale;
c) favorisce una sempre più elevata capacità autonoma dei sindacati ad assolvere i propri specifici compiti;
d) promuove e tiene viva una qualificata iniziativa dell’organizzazione sindacale nel suo complesso, con particolare riguardo ai problemi generali dello sviluppo economico e del miglioramento delle condizioni di vita della popolazione lavoratrice;
e) promuove forme di organizzazione dei non occupati e le strutture di rappresentanza decise dal Comitato direttivo della CGIL;
f) è responsabile degli indirizzi e del controllo di tutti i servizi nel territorio;
g) esplica competenze e poteri che le derivano dagli Statuti delle CGIL regionali.
La Camera del Lavoro coordina l’attività svolta dagli Enti e Istituti confederali”.